Bacalà protagonista 
al 4° Gran gala
 dei suoi club italiani

pubblicato in: Rassegna stampa | 0

Menu tutto a tema dall’antipasto al dolce, soci anche da Teramo

20100421Arriveranno da ogni angolo della provincia, ma anche da fuori dei confini berici, i soci e simpatizzanti dei 15 club che affiancano la Confraternita del Bacalà alla Vicentina nella promozione del piatto, e che venerdì sera si ritroveranno al Ristorante Zemin di Monteviale, per il “4° Gran Galà del Bacalà alla Vicentina”, con un menu, chiaramente, tutto aa base di bacalà.
I club, che contano in media tra i 20 e i 60 iscritti, con punte di 150, sono principalmente nel Vicentino, ma con appendici a Castelfranco Veneto, a Verona, a Mestre e addirittura in provincia di Teramo. E ogni Bacalà Club conta mediamente tra i 20 e i 60 iscritti, con punte che arrivano a 150.
«Il nostro Gran Galà – spiega Stefano Longo, del Bacalà club di Creazzo, coordinatore nazionale dei sodalizi – è certamente uno dei momenti più importanti per la diffusione della cultura di questo piatto. Decine di appassionati si ritrovano, oltre che per l´ottima cucina proposta per l´occasione, anche per scambiarsi idee e proposte utili a diffondere il più possibile la conoscenza del Bacalà alla Vicentina, della sua vera ricetta e della storia che sta alla base di questo piatto. È poi un momento anche per confrontarsi con i soci della Confraternita e condividere con loro progetti utili alla tutela e alla diffusione del bacalà».
Con gli anni, infatti, i Bacalà Club hanno ampliato il loro raggio d´azione, trasformandosi in un volano di promozione, con feste e scambi culturali con altre tradizioni enogastronomiche locali, ultimo dei quali un viaggio a Parma.
Venerdì, quindi, menu tutto a base di bacalà: antipasto, dove a farla da padrone sarà il mantecato; primo, zuppa di asparagi con spiedino di baccalà fritto; secondo, nella classica proposta del Bacalà alla Vicentina abbinato alla polenta di mais Marano per finire con il dessert, dove spicca la barchetta di ananas con gelato al baccalà e salsa al Tai, tipico vino rosso dei Berici.
E a proposito di vini, agli abbinamenti penseranno i sommelier dell´Ais (Associazione italiana sommelier). La serata sarà inoltre allietata dalle gag del cabarettista Alberto De Biasi.
Per partecipare al “4° Gran Galà del Bacalà alla Vicentina” (il costo è di 35 euro per i tesserati e di 40 euro per i non tesserati) ci si può prenotare chiamando allo 0444 658148 dalle ore 9 alle 12.