Da Zemin i sapori più raffinati della tradizione veneta

pubblicato in: Rassegna stampa | 0

20051126

Un ristorante “storico” oramai noto anche fuori dai confini della provincia per il livello della sua cucina

Dagli antipasti ai dolci un menù rigorosamente ispirato alle specialità stagionali

È conosciuto in tutta la provincia, ma molti vengono anche da fuori per apprezzarne le specialità, autentiche raffinatezze della tipica cucina vicentina e veneta. Parliamo, ovviamente, del vecchio, prestigioso ristorante “Zemin” di Monteviale che a buon diritto appartiene al novero sempre più ristretto, selezionato dei locali “storici” vicentini.

È dal 1940 che rappresenta una tappa obbligata di ogni itinerario gastronomico, e la sua fama in tutti questi decenni si è progressivamente consolidata grazie all’impegno, alla sapienza delle generazioni che si sono succedute nella sua gestione. Una dinastia oramai – come è stato più volte sottolineato – quella dei Zemin, ristoratori di sicura vocazione il cui prestigio, ora, è tenuto alto dalla signora Marilisa col marito Bruno e i figli Luca e Nicola. Una rigorosa gestione famigliare, che rappresenta la migliore garanzia sotto il profilo della qualità del servizio, con funzioni peraltro ben definite: la madre e Luca si occupano con innata cortesia e discrezione della sala. Luca, tra l’’altro con competenza e risultati eccellenti si occupa della propria cantina. Bruno è lo chef impareggiabile sotto la cui direzione il ristorante ha allargato meritatamente la sua notorietà.

Tavoli rotondi, tre sale climatizzate, un grande salone per i banchetti nuziali o cene aziendali, una saletta piano-bar per compleanni, incontri, feste di laurea, in più una bella terrazza per l’estate, il ristorante “Zemin” è da sempre rinomato per i suoi piatti stagionali che, come accennato, appartengono alla tipica tradizione vicentina e veneta. Il menù, ovviamente, merita la maggiore attenzione. L’offerta naturalmente è completa. In questo periodo segnaliamo tra gli antipasti la polenta con funghi porcini e Vezzena e il salame ai ferri con radicchio marinato al pepe rosa mentre tra i primi ricordiamo i tortellini fatti a mano con pinoli e castagne, il risotto alla Castellana e i gnocchi di zucca al tartufo, davvero straordinari.

Per quanto riguarda i secondi sottolineiamo la favolosa tagliata di Angus ai porcini e grana oltre all’ottima scelta di carni alla griglia cotte sul camino.

Tra i dolci non temono confronti il semifreddo della casa (torrone al cioccolato caldo) e il cestino di croccante con gelato e castagne. Ma Zemin non trascura gli amanti del pesce, per i quali – su richiesta – prepara indimenticabili cene o prazi. Inoltre il ristorante è in grado di effettuare un ottimo servizio di catering in ville e feste private.

E indimenticabili, come sempre, saranno il Pranzo di Natale e il Cenone di San Silvestro per i quali Bruno ed il suo team si sono già mobilitati per superare se stessi. È proprio il caso di affrettarsi per non perdere le prenotazioni.